L’ASSOCIAZIONE

L’associazione storico culturale dei Credendari del Cerro opera dal 2009 per la tutela e la valorizzazione delle arti dei mestieri antichi, per la salvaguardia del patrimonio naturalistico e culturale medievale delle Valli di Lanzo e del Canavese in Piemonte.

Partecipa attivamente a manifestazioni sia di carattere storico rievocativo che di tipo culturale in genere su tutto il territorio nazionale, proponendo le attività della ricostruzione storica e dell’archeologia sperimentale come materia di divulgazione pratica e culturale in pubblico.

Il gruppo attivo sull’arco temporale del XIV sec., pone specifico studio ed attenzione di riferimento alle vicende avvenute in Piemonte sotto l’egida di Casa Savoia nel periodo tra il 1370 ed 1420 d.C., occupandosi di ricostruire a 360° ogni aspetto di vita sociale civile e militare del tempo.

Si occupa secondo un approccio tecnico e scientifico di ricostruire suppellettili ricavati da fonti iconografiche, testi scritti o reperti, riscoprendo materiali ed antiche tecniche in diversi campi di applicazione.

Stringe rapporti con associazioni analoghe e collabora con realtà museali per condurre ricerche e studi finalizzati a replicare oggetti solitamente non tangibili, conservati negli stessi musei. 

Dal 2010 l’associazione è regolarmente iscritta all’interno dell’albo dei Gruppi Storici del Piemonte, mentre dal 2012 è affiliata  al C.E.R.S. (Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche), ente che opera sia in Italia che in Europa per la salvaguardia del patrimonio turistico culturale.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito www.credendaridelcerro.com oppure la pagina Facebook I Credendari del Cerro.